Illuminazione degli spazi esterni: ruolo fondamentale per atmosfera da sogno

In estate o meglio con l’arrivo delle belle e calde giornate, non c’è di meglio che trascorrere del tempo all’aria aperta, sotto cieli stellati, lasciandosi invadere da atmosfere da sogno. In questo scenario l’illuminazione degli spazi esterni con lampade da giardino riveste senza alcun dubbio, un ruolo fondamentale. Una giusta scelta dell’illuminazione, è indispensabile per vivere correttamente e facilmente gli spazi del nostro giardino anche dopo il tramonto e nelle ore notturne.

Oltre un fattore puramente estetico e di bellezza, l’illuminazione da giardino gioca un ruolo fondamentale per la sicurezza della casa infatti scegliere le giuste lampade da giardino, equivale a valorizzare ed esaltare tramite effetti scenici di luci ed ombre i nostri spazi. Le luci esterne però, devono illuminare in modo corretto e confortevole e non eccessivo, solo le zone utili, senza abbagliare e senza “sprechi luminosi” nell’ambiente circostante. Nella progettazione e scelta della luce, è fondamentale, infatti, porsi il problema dell’inquinamento luminoso, fenomeno che avviene quando il barlume emesso dai corpi scelti per illuminare è rivolto verso l’alto con una conseguente dispersione luminosa.

Questo fenomeno provoca svariati danni di diverso tipo,da quelli ambientali (perdita di orientamento e alterazione dei ritmi per gli animali ed e uomini), a quelli di tipo culturale (sparizione del cielo stellato a causa della troppa luce rivolta verso il cielo) per finire con quelli economici (spreco di energia elettrica per zone che non necessitano di illuminazione). Bisogna, dunque, prestare attenzione nella scelta del tipo di luce da giardino desiderata che sostanzialmente, si divide in due tipi, funzionale e scenografica. Per illuminazione funzionale, si intende quel tipo d’illuminazione necessaria per rendere sicuro e vivibile uno spazio nelle ore serali, come dare la giuste luce a un viottolo, ma anche il patio, la piscina, il gazebo e così via, per una maggiore sicurezza e per far si che siano visibili a tutti. L’illuminazione scenografica invece, è quel tipo di illuminazione che sostanzialmente, evidenzia gli elementi (alberi, fontane, muretti) attraverso un gioco di luci ed ombre per dare vita a suggestive atmosfere. In questo caso possiamo prediligere lampade a luce soffusa ma anche elementi di arredo luminosi, come vasi, tavoli, sedute, sculture.

Premesso ciò, esistono diversi e svariati supporti da scegliere per illuminare il nostro giardino: dai faretti a picchetto, ai lampioni, passando per appliques, lanterne, lampioncini per finire con vasi e segnapassi luminosi, e altrettante diverse tipologie di illuminazione, a led, luce solare, luce calda o fredda, sistemi con sensore di movimento etc.. Una delle novità che si sta espandendo a macchia d’olio negli ultimi anni, è la gestione delle luci di casa e del giardino da parte della domotica, in modo da poter controllarle e gestirle direttamente seduti comodamente sul proprio divano o da remoto decidendo e creando scenari particolari con l’accensione/spegnimento delle stesse.

Tra gli altri aspetti da considerare c’è quello legato al risparmio energetico; si potrebbe optare per lampade a Led, per massimizzare l’efficienza oppure per lampade con sensori di prossimità che si accendono al passaggio della persona e dopo qualche minuto si spengono automaticamente o anche lampade a celle solari, che durante il giorno, attraverso piccoli pannelli fotovoltaici, accumulano energia, per poi trasmetterla durante la sera. La caratteristica comune per tutti gli apparecchi illuminanti da giardino, riguarda la scelta dei prodotti, progettati specificamente per gli esterni, che siano in grado di resistere all’umidità, agli agenti atmosferici e agli sbalzi termici; si devono prediligere perciò, prodotti realizzati con materiali a tenuta stagna, antiruggine e anticorrosione.